IL MAIALE DEI PINK FLOYD RITORNA IN VITA


Il pallone aerostatico originale, simbolo dell’album Animals, ritorna in cielo per la gioia dei fan

Il maiale dei Pink Floyd, che veleggiava baldanzoso sulla Battersea Power Station di Londra nella copertina di Animals del 1979, è tornato alla vita dopo che molte sue riproduzioni sono volate via, scoppiate nel cielo o andate distrutte dai fan.

La EMI, infatti, ha scoperto nei suoi magazzini l’originale del porcello e ha deciso di ripararlo e di riportarlo in attività.

Un portavoce della band ha spiegato alla Press Association, infatti, che tutti i maiali volanti usati finora erano, in realtà, solamente copie: “Due settimane prima di andare sul set fotografico, ci accorgemmo che la versione originale in neoprene incollato del maiale era rotta. Così, per l’occasione, fu commissionata una replica in PVC del maiale dei Pink Floyd”.

Le disavventure dei porcelli sono state innumerevoli: il primo, che serviva da modello per le foto dell’album, “scappò” a causa del forte vento, la fece in barba al tiratore scelto che avrebbe dovuto sparargli in caso di fuga, e andò a finire direttamente all’aeroporto di Heathrow creando forti disagi agli aerei in partenza.

Successivamente il maiale fu portato in giro per il mondo dai Pink Floyd, usato nelle esibizioni live della band.

Nelle date di The Wall divenne tutto nero e con il disegno dei martelli incrociati dipinti sui fianchi; Roger Waters era solito rivolgergli la parola durante le esecuzioni di In The Flesh e di Run Like Hell.

L’amore di Waters per il maiale non si limitò solo al dialogo; una volta abbandonata la band, infatti, lo portò con sé nella carriera solista aggiungendogli dei testicoli al fine di evitare cause per il copyright.

Un maiale riuscì a scappare in cielo negli Stati Uniti mentre un altro cadde sul pubblico di Foxborough nel Massachusetts e fu distrutto dai fan pronti a portarsi a casa pezzi del prezioso cimelio.

Waters si beccò una multa a Los Angeles nel 2006 per averlo fatto volare senza autorizzazione e fu costretto a legarlo con delle corde a terra.

Tornando all’attualità, la città di Londra, per celebrare il leggendario maiale, gli consentirà di volare nuovamente sopra la Battersea Power Station il prossimo 26/09.

La speranza è che all’originale del pallone non capitino le disavventure dei suoi numerosi fratelli.

Annunci

Commenta la notizia

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: