AMY WINEHOUSE E’ MORTA ACCIDENTALMENTE


Per abuso alcol, è quanto rivela l’inchiesta sul decesso star di Rehab

Londra, 26 ott. (TMNews) – Quella di Amy Winehouse è stata una “morte accidentale” legata ad un abuso di alcol. E’ quanto ha concluso l’inchiesta sul decesso della cantante di Rehab, morta a fine luglio a soli 27 anni.

L’autopsia effettuata sul corpo della star britannica ha rilevato un tasso alcolemico superiore di 4-5 volte al limite consentito. L’inchiesta, che si è svolta oggi a Londra, ha confermato pertanto l’ipotesi che la cantante sia morta per uno shock seguito a uno “stop and go”, cioè a un consumo eccessivo di alcolici dopo un periodo di astinenza.

(con fonte Afp)

Annunci

Commenta la notizia

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: